SEO concetti base

Posted on

SEO da dove partire?
Intanto dal significato dell’acronimo  (Search Engine Optimization) che spiega esattamente la sua attività che: “consente un facile reperimento del sito da parte degli utenti che cercano sui motori e normalmente determina l’aumento del volume di traffico qualificato (utenti specificamente interessati) che un sito web riceve tramite i motori di ricerca.” (cit. Wikipedia)

Un sito ottimizzato per i motori di ricerca va prima di tutto progettato per essere efficace, per tanto il lavoro di progettazione comincia proprio dalla definizione della struttura e dei contenuti. Da questo punto di vista il cliente va guidato, a partire dalla scelta del nome del dominio, passaggio che ha un’importanza da non sottovalutare.

Un altro punto importante per la scelta strategica del nome è quello dell’utilizzo del trattino che anche se difficile da ricordare non inficia l’indicizzazione.

Titoli e Permalink:
Una delle fasi fondamentali della  progettazione di un sito è la scelta delle aree che andranno a comporlo e del loro nome, che diventerà una voce del menù. La scelta di un nome per una sezione del menù è spesso condizionata dalla sua lunghezza, fortunatamente questo problema viene superato con l’utilizzo dei permalink. Ad esempio su di un sito dove la pagina relativa ai servizi dell’azienda è semplicemente chiamata servizi, nel permalink ad essa collegato possiamo aggiungere altre informazioni come: servizi e prodotti per la produzione vitivinicola

Contenuti:
I testi sono l’elemento fondamentale di qualunque sito, sia per la sua usabilità che per ottenere un buon posizionamento nei motori di ricerca. La scelta del testo deve necessariamente seguire i criteri dettati dalla SEO, questi sono spesso legati all’argomento del sito e a tutti quegli argomenti che gli girano intorno. Non un testo improvvisato, quindi, ma ricco di riferimenti descrittivi e mirati all’attività che il sito deve presentare.

Link:
Anche i link hanno un’importanza rilevante ai fini di un buon posizionamento. Il primo dei modi per farne un buon utilizzo è quello dei collegamenti interni, ovvero agli stessi contenuti del sito. Questa forma rappresenta un forte contributo per rafforzare l’indicizzazione. Meno importanti, ma comunque utili sono i link che rimandano a siti esterni.